12 marzo 2014

Semlor - briochine con la panna


Eccomi! sopravvissuta al trasloco, ma ancora semi-sommersa dagli scatoloni. 
Devo ancora ritrovare i miei amati food-libri e mille altre cose (tipo, le mollette per stendere in quale scatolone saranno!?!).
Per la cucina siamo in attesa di un piano a induzione nuovo fiammante, dopo che abbiamo scoperto che per avere il gas avremmo dovuto aspettare almeno un mese per uno straccio di contatore! Anzi ne approfitto per chiedere se qualcuno di voi usa l'induzione e come si trova...

Così, aspettando di tornare alla normalità, pesco qualche ricetta che era rimasta in archivio, per esempio dei semlor soffici, soffici, cioè delle piccole brioche al cardamomo ripiene di panna montata e crema di mandorle. 
Questo dolce è  diffuso nei paesi scandinavi e baltici e viene preparato proprio nel periodo della Quaresima. La tradizione vuole che vengano inzuppati nel latte caldo.

Questi non è che siano proprio i semlor veri veri, ma solo in parte...
L'ispirazione arriva dalla Linda, ma della ricetta originale ho omesso il cardamomo (nella mia dispensa avevo una confezione con una data di scadenza imbarazzante!) e la crema di mandorle all'interno, per i miei gusti troppo dolce. La farcitura con la panna per me è più che sufficiente!





Ingredienti per 10 semlor
5 gr. di lievito secco 
245 gr. di latte intero tipeido
75 gr. di burro fuso
una presa di sale
42 gr. di zucchero di canna
370 gr. di farina 0
+ un uovo per la spennellatura
per la farcitura 
100 gr. di panna 


  • In una ciotola ampia versate il latte tiepido e scioglietevi il lievito, lasciate agire per una decina di minuti.
  • Versate il burro fuso, poi lo zucchero e mescolate bene.
  • Poco alla volta aggiungete la farina (potrebbe non servire tutta) fino a formare un impasto morbido e leggermente appiccicoso ma lavorabile a mano (o nell’impastatrice). 
  • Formate una palla omogenea e liscia, coprite con un panno umido e mettete a lievitare in un posto caldo finché non sarà raddoppiato di volume (per me 2 ore).
  • Riprendete l’impasto sgonfiatelo delicatamente e formate 10 palline, adagiatele su una teglia ricoperta con della carta da forno. Coprite e lasciate lievitare per 1 ora. 
  • Scaldate il forno a 225°, spennellate la superficie con l’uovo leggermente sbattuto e infornate per circa 10 minuti. Fate raffreddare.
  • Intanto montate la panna fredda. 
  • Tagliate la superficie dei semlor e spalmate la panna, ricoprite.


27 commenti:

  1. Ma che delizia per l'occhio e per il palato!!!! Complimenti

    RispondiElimina
  2. Questi dolcetti non li conoscevo. Ho il cardamomo in casa e trovare ricette con cui utilizzarlo mi fa sempre utile, ma credo che come te anche io rinuncerò alla crema di mandorle.. ma chissà, mai dire mai :) Intanto già solo con la panna scommetto che sono buonissimi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho usato il cardamomo solo una volta e non mi ha convinta (ma magari ho scelto la ricetta sbagliata!) ... Se usi la crema di mandorle poi dimmi se ne vale la pena! :)

      Elimina
  3. Io ho l'induzione da due anni e mezzo...passato il disagio iniziale per capire come regolare l'intensità, è fantastico. L'acqua bolle in pochissimo tempo, la cottura dei cibi è sempre uniforme. E, dettaglio non trascurabile, in una passata di spugna il piano è sempre perfetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La "velocità" è stata la caratteristica che mi ha fatto decidere per il sì... sai quando si torna a casa tardi e bisogna preparare velocemente la cena, anche pochi minuti ti cambiano la vita! ... e poi la facilità di pulizia è un'altro aspetto fondamentale! :)

      Elimina
  4. mmmmm mi sembrano proprio deliziosi, altro che quaresima!!!! Un abbraccio Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, infatti.. altro che quaresima!! :D

      Elimina
  5. sono stupende, super sofffici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. delle nuvolette piene di panna! :)

      Elimina
  6. Che bontà questi dolci panini, poi ripieni di panna, ci vedo anche della marmellata e poi faccio il pieno, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, certo Ely la marmellata ci sta benissimo!! (ma anche inzuppate nel latte così come sono!)

      Elimina
  7. Eccomi!
    Queste brioche sembrano perfette per tuffarcisi alla fine di un trasloco, con tanto di effetto polvere dato dallo zucchero a velo ;)
    Il mio n1 ha già decretato che dovremo replicarle.Anche per noi niente crema di mandorle,ma sicuramente una bella spolverata di cardamomo,
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ci vorrebbe proprio come consolazione... non ho ancora avuto modo di utilizzare il forno per i dolci nella casa nuova... ma succederà presto!!

      Elimina
  8. Wooooooow *.* Non conoscevo queste favolose briochine ma me ne sono innamorata a prima vista <3 Felice di saperti sopravvissuta al trasloco e stai tranquilla, io sono a casa nuova da 3 mesi ormai ma la cameretta del casino è ancora lì, semi-stipata di scatoploni da svuotare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha la cameretta del casino mi piace un sacco!!

      Elimina
  9. PS i Food libri xò sono la prima cosa che ho messo a posto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh infatti non vedo l'ora che arrivi questo we per sistemarli! :)

      Elimina
  10. que bom aspecto, e tão fofos, perfeitos estes brioches.

    beijinhos

    RispondiElimina
  11. sono veramente invitanti! E quelle manine paffuttelle sono dolcissime!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .... si, quelle manine mi hanno bucato tutte le briochine!! :)

      Elimina
  12. Adoro la tua ricetta senza cardamomo, visto che anch'io ne sono sprovvista! :) un bacione

    RispondiElimina
  13. Quelle manine li dietro mi fanno impazzire!!! Complimenti !!! Foto e ricetta da 10 e lode !!!

    RispondiElimina
  14. Che bella ricetta!!!!!!!1 Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/ ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  15. Le brioches mi piacciono tantissimo e sogno di farle, prima o poi le farò mie... ma vogliamo parlare di queste foto e di quella manina con ditino che spunta sullo sfondo? Pura dolcezza, anzi, la vera dolcezza! :-)
    Dai dai, il grosso dopo il trasloco è fatto, si tratta ora di mettere tutto in ordine e sistemare da zero come più ti va! In quella fase io mi sono divertita... :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...