24 aprile 2012

tartellette di miglio con risolatte ai lamponi & mirtilli rossi


Vi dicevo solo pochi giorni fa di quanto fosse risicato il tempo da dedicare alle proprie passioni e di quante sono le iniziative che vedo nei vari blog alle quali vorrei partecipare. 
Sicuramente sono mesi che penso di partecipare all'iniziativa di Cinzia e Valentina sul food e i colori - questo mese è la volta del pink e non me lo posso proprio perdere!. Nel momento in cui mi decido vedo l'invito di Ely a pensare ad una ricetta con il riso .... così queste tartellette nascono dall'ispirazione regalata da queste amiche! 
Qualcuno di voi mi chiedeva dove avessi acquistato la farina di miglio: l'ho ricevuta in regalo ma mi dicono che è possibile reperirla in un negozio NaturaSì, l'azienda produttrice è invece questa.



Ingredienti per 7 tartellette di circa 10 cm di diametro+4 di 6 cm di diametro
Per la frolla
150 gr. di farina di miglio bio, macinata a pietra
100 gr. di farina 00 bio
150 gr. di zucchero a velo 
1 pizzico di sale
scorze di due limoni non trattati
130 gr. di burro freddo 
1 tuorlo 
1 uovo bio
1 cucchiaio di acqua fredda

Per il risolatte
1 lt di latte intero bio
250 gr. di riso km zero (per risotti)
1 baccello di vaniglia del madagascar
200 gr. di zucchero semolato 
200 gr. di succo di lampone bio
120 gr. di mirtilli rossi disidratati

Preparate la frolla: unite in una ciotola le farine, lo zucchero a velo, il sale e la buccia di limone. Sbriciolate il burro a pezzetti facendolo bene assorbire agli ingredienti secchi finché il composto sarà sabbioso. 
Aggiungete il tuorlo, l'uovo e l'acqua ghiacciata e lavorate velocemente fino a formare una palla liscia e compatta. 
Avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigo per almeno un'ora (l'impasto è molto morbido), oppure per mezz'ora in freezer.


Preparate intanto il risolatte: versate in una pentola antiaderente il latte, il riso i semini di vaniglia e il baccello intero e cuocete finché il riso sarà cotto e avrà assorbito tutto il latte. 
Dieci minuti prima di spegnere aggiungete lo zucchero, lo sciroppo di lampone ed una manciata di mirtilli rossi e continuate ad amalgamare finché il riso avrà assorbito il liquido, lasciate comunque il tutto molto cremoso.

Lasciate raffreddare.

Riprendete la frolla dal frigo e stendetela su un piano leggermente infarinato. Rivestite gli stampini (che avrete imburrato e infarinato precedentemente) con la pasta frolla, adagiate sulle tartellette dei pezzetti di carta da forno e mettete dei legumi secchi per fare da peso. 
Infornate a 180° per circa 15 minuti o finché le frolle si doreranno leggermente in superficie.
Togliete dal forno e fate raffreddare su una gratella. 

Aiutandovi con un cucchiaio adagiate il risolatte sulle tartellette e decorate con i mirtilli rossi.






Con questa ricetta partecipo al contest di Ely "Chi non risotta in compagnia..."
e al contest di Cinzia e Valentina "Colors & food what Else"



24 commenti:

  1. Lamponi, risolatte, colori e fiorellini. Ahhh, come mi fa bene tutto ciò!!! ;)

    RispondiElimina
  2. ciao Elisa, mi piace il tuo blog fresco e creativo.
    Ho aperto anch'io un blog da febbraio, se ti va possiamo fare uno scambio di link :)
    ciao
    stefi

    RispondiElimina
  3. Ma quanto mi piace questa ricetta, così delicata nell'aspetto e attraente nel gusto :)

    Buona giornata cara

    RispondiElimina
  4. I dolci di riso sono deliziosi e poi tu li hai presentati in maniera talmente aggraziata che è impossibile resistere!

    RispondiElimina
  5. Buonissima! Io adoro i dolci a base di riso

    RispondiElimina
  6. davvero ottime anche per la colazione :)

    RispondiElimina
  7. caspiterina.. caspiterina.. sono incantata! Già sperimentare nuove farine è una cosa che mi piace sempre molto.. ma qui hai fatto molto di più, sono delle crostatine meravigliose! brava.. un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Il risolatte, questo sconosciuto ... mai assaggiato nè tantomeno preparato ... queste tortine sono bellissime e sfiziosissime!!!!

    RispondiElimina
  9. mmhh...j'adore! in bocca al lupo!! faccio il tifo per te! :)

    RispondiElimina
  10. che delicatezza queste tartellette!!mi piacciono molto anche gli ingredienti, per non parlare di quei mirtilli rossi...bravissima!

    RispondiElimina
  11. mhhh vediamo...da dove comincio? Adoro il risolat, con i lamponi mi mandi fuor di capo, la faina di miglio mi incuriosisce un botto e la foto è magnifica...può bastare? Me la passi una taretlletta prima che allago la tastiera? Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. ma buoneeee! Il risolatte mi riporta a quando ero piccola, a mio papà piaceva un sacco ed era lui a prepararlo :) però non ce lo metteva lo sciroppo di lampone, chissà che bontà dev'essere..
    GRAZIE!

    RispondiElimina
  14. Mmmmh...ma che buone devono essere queste tartelette! Adoro i mirtilli rossi e quella farcitura al risolatte mi ispira un sacco! Ottima ricetta!

    RispondiElimina
  15. Cara Lizzy ... mi piace chiamarti così ... è stato un piacere conoscerti ieri sera e vorrei confidare a tutti pubblicamente che sei una persona semplice e speciale :) Continua così ... un abbraccio forte forte, Carolina P.s. Ora corro ad organizzare il pic-nic con i bambini ... sono impazienti !!! P.s. Dimenticavo ... ricetta molto intrigante !

    RispondiElimina
  16. Graziose e deliziose!!!! Marina@QCne

    RispondiElimina
  17. E' vero sono proprio deliziose e ben rispecchiano a mio avviso la dimensione deo rosa :-)

    RispondiElimina
  18. @Stefania: vengo a vedere! grazie!

    @Letiziando: grazie mille! :)

    @Ritroviamoci in cucina: che gentile che sei! :)

    @Luisa: eh da queste si sperimenta parecchio! :)

    @Mascia: per me era la prima volta del risolatte e devo dire che rientra ufficialmente nella categoria "comfort food"!

    @Valentina: graziee!! :)

    @Federica: ma grazieee!! sei troppo carina! :)

    RispondiElimina
  19. @Cinzia: grazie a voi!! :)

    @QuartoSensoCafé: grazie mille, sei troppo carina ... ti ho risposto sul tuo blog!

    Come sempre ringrazio tutti voi che siete passati da queste parti! Un bacio!

    RispondiElimina
  20. Vedi a cosa servono i contest come i nostri???? A ispirare le amiche geniali e preparare queste meraviglie!!!! Me le segno perchè ho anche io della farina di miglio da utilizzare e mi sembrano azzeccatissime! Grazie di cuore per esserti lasciata ispirare :-) Un bacione

    RispondiElimina
  21. @Ely: grazie a voi!! un bacio grande! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...